Andar per Borghi e sentieri – Tappa 29 dell’Alta Via dei Monti Liguri: dalla Sella della Giassina (m.926) a Barbagelata (m.1115)

image_pdfApri e scarica in PDFimage_print

Tappa 29 dell’Alta Via dei Monti Liguri: dalla Sella della Giassina (m.926) a Barbagelata (m.1115), una fra le località abitate (poco, in questa stagione) più alte dell’Appennino Ligure. La sella della Giassina è poco distante dal passo del Portello, che in auto si raggiunge da Neirone o da Torriglia. Strada tortuosa, ma in buone condizioni.

Il percorso è agevole, circa 6 km che diventano 12 in andata e ritorno, con dislivello positivo di circa 400 metri. I saliscendi sono leggeri, salvo due ripide rampe in salita verso Barbagelata, che separano il versante sud del monte Bocco da quello nord del monte Larnaia. Si attraversano folti boschi, inizialmente di castagni, querce, roverelle, noccioli, poi faggi alle quote più alte.

Nelle aperture sui crinali, con aria limpida il panorama spazia dal mare di Sestri Levante al monte Gottero, dall’Aiona al Ramaceto, dall’Alfeo all’Antola, dal Fasce alla costa di Ponente, dalle Alpi Liguri al Monviso.

A Barbagelata si può sostare in un rifugio tipicamente chiuso, ma con terrazza coperta, panche e tavoli, lavabo con acqua. Altri tavoli con panche sono nel prato sottostante, con alcuni giochi per bambini. Nonostante il deserto del paese nei giorni feriali della bassa stagione, tutto appare ordinato e curato. In questa carrellata di foto su vede anche il suggestivo mare di nuvole, creato dalla nebbia fredda colante (“garo”) su alcune zone dei crinali di levante e ponente.

Enrico Appiani
Ingegnere in pensione e musicista, direttore del coro Monti Liguri, pratica il ciclismo e l’escursionismo, anche per valorizzare i pregi del territorio. Abita a Pegli ed è appassionato alla storia ed epopea tabarchina.

image_pdfApri e scarica in PDFimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.