Chiusura Totale

Chiusura Totale-Immagini da una Genova surreale

image_pdfApri e scarica in PDF

Dal 17 al 31 marzo la mostra fotografica di Massimo Cebrelli al Palazzo della Borsa di Genova

Sarà inaugurata giovedì 17 marzio alle 17.30, presso il Palazzo della Borsa, in Via XX Settembre 44 a Genova, la mostra del fotografo Massimo Cebrelli. il titolo “Chiusura totale-Immagini di una Genova surreale” già racconta una città, in questo caso Genova, chiusa per il lockdown dovuto alla pandemia da Covid_19, un posto che perde la sua vita di tutti i giorni ma offre spunti per immagini “surreali”, che l’occhio del fotografo coglie e ci offre per una visone “diversa” di un momento che ha toccato, e spesso sconvolto, la vita di tutti noi.

Dopo trent’anni di fotografia sportiva e di cronaca ho deciso di cambiare approccio all’immagine lavorando su progetti a medio/lunga scadenza– ci racconta Massimo Cebrelli-Quando fu deciso il lockdown intorno a Codogno ho deciso di seguire la pandemia ( non ancora dichiarata tale dall’OMS in quel momento) dal punto di vista di Genova. La città diventa soggetto. Ho scelto cinque itinerari nel centro città percorrendoli varie volte. La città deserta o con poche persone nelle sue strade torna lentamente a vivere fino a una quasi normalità. A quel punto ho ritenuto il progetto finito. In questi giorni sono passati due anni dal primo giorno di lockdown, ma le foto rimarranno nell’immaginario collettivo come un momento storico. La pandemia ha lasciato spazio a una nuova tragedia: la guerra“.
Foto di copertina- Una delle immagini esposte: Il manichino costernato. Via Luccoli

…quando è scoppiata la pandemia del Covid 19 ho deciso di
dedicarmi a lei, alla mia Genova, consapevole di vivere
un periodo storico speriamo irripetibile.
(Massimo Cebrelli)

Massimo Cebrelli
Nato a Genova Pegli il 06/06/1955, dopo il diploma inizia ad interessarsi alla fotografia di reportage e sportiva e a collaborare con l’Agenzia News Italia di Genova. Dopo varie collaborazioni inizia a lavorare con l’Agenzia Grazia Neri di Milano, conosciuta a livello internazionale, per la quale segue avvenimenti sportivi (Campionati di Calcio, Golf , Rugby, Pallanuoto, Nuoto, Pallavolo, ecc.) mondiali, coppe internazionali e fatti di cronaca come gli sbarchi in Puglia degli Albanesi, il Festival di Sanremo, varie edizioni del Salone Nautico, tutte le manifestazioni sindacali.
Alla chiusura di Grazia Neri, con altri colleghi, passa a Getty Images importante agenzia anglo-americana. Ritorna a Genova nel 2010 firmando un contratto con l’agenzia Pegaso Newsport. Contemporaneamente collabora con l’Agenzia DPPI di Parigi. Dal 2019 inizia un nuovo approccio all’immagine lavorando su progetti a lungo termine. Ha pubblicato sui più importanti quotidiani nazionali e internazionali tra gli altri: Herald Tribune Magazine, New York Times, L’Express, L’Equipe, Marca, La gazzetta dello Sport, Il corriere dello sport, Tuttosport, Il Corriere della sera, L’Avvenire, La Stampa Il Secolo XIX e moltissimi siti web di tutto il mondo.

Redazione cultura ilponentino.it

image_pdfApri e scarica in PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.