Di Lucia Cireddu

I CERCAMEMORIA della biblioteca Gallino di Sanpierdarena, associazione nata nel 2005 all’interno della biblioteca Francesco Gallino è portata avanti da un gruppo di cittadini che volontariamente mette a disposizione il proprio tempo libero per contribuire all’affermazione della cultura cittadina attraverso il recupero e la  restituzione delle memorie locali per la riscoperta e la  divulgazione delle radici storiche e culturali nell’area dei territori di Sampierdarena e  San Teodoro.

Questo anno come quello passato i CERCAMEMORIA hanno aderito al progetto di Coop Liguria “Memoria in movimento” che sostiene le realtà locali impegnate a far conoscere il proprio territorio. Tale programma, partito dal mese di ottobre 2022 e fino al mese di giugno 2023, tende a valorizzare diversi aspetti del territorio, da Sampierdarena vista dal mare ai palazzi storici di Sampierdarena, dalla visita al cimitero monumentale della Castagna alla visita del Santuario di San Francesco da Paola, a quello della Chiesa di Santa Maria della Cella.

Nel mese di febbraio, all’interno della biblioteca, si potranno ammirare alcuni preziosi album fotografici, che riproducono l’industria di fine ottocento.

In programma, inoltre, visite alle fortificazioni genovesi, alle Ville esistenti ed alle Torri Sanpierdarenesi.  In ultimo nel mese di giugno visita al teatro Gustavo Modena.

Il 18 novembre u.s. i volontari hanno accompagnato i partecipanti alla visita del cimitero della Castagna, secondo cimitero cittadino, progettato seguendo le forme del cimitero di Staglieno. Questo camposanto ne riprende gli stili, partendo dal Pantheon, il Famedio, i Mausolei. Dietro il Pantheon la collina con i campi a ventaglio dove si trova una delle sezioni più antiche con tombe centenarie.

 Nelle gallerie si trovano tombe o lapidi dei personaggi illustri di fine 800 ed inizio 900, architetti, pittori, industriali, patrioti del Risorgimento, intellettuali, personaggi che hanno dato lustro a quella che è stata considerata la Manchester di Italia. 
Nella foto Veduta del “borgo” di Sampierdarena nel 1922

Lucia Cireddu
Nata a Carbonia(CA) Residente a Pegli da oltre 35 anni. Da circa 20 anni impegnata nel sociale come volontaria. Ha cominciato nell’ospedale di Voltri, fino al 2012. Con la perdita della madre, malata di Alzheimer si è occupata con l’associazione AFMA dì Cornigliano di seguire le persone affette da tale malattia e le loro famiglie. Tale attività è proseguita fino all’inizio della pandemia dì Covid 19 che ne ha reso molto difficile il compito. Per due mandati, ha fatto parte del Consiglio del Comitato di quartiere di Torre Cambiaso. Fa parte del coro “Castello Raggio” di Cornigliano. Che ha come scopo prioritario quello di portare un pò di sollievo e divertimento alle persone ricoverate negli Istituti per anziani. Dal 2016 al 2019 è stata eletta Presidente dell’Associazione dei Sardi a Genova “Sarda Tellus”.

image_pdfApri e scarica in PDFimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.