Festival dello Spazio, domani a Busalla i principali attori europei della Space Economy

image_pdfApri e scarica in PDF

Nella giornata che inaugura ufficialmente la sesta edizione della rassegna, si danno appuntamento a Villa Borzino le maggiori imprese e le start-up più promettenti del settore aerospaziale, gli alti rappresentanti delle agenzie erogatrici dei finanziamenti per le infrastrutture satellitari e i nuovi fondi di investimento per i progetti spaziali

Dopo il prologo del 30 giugno, rappresentato dal salotto letterario Spacebook e dalla proiezione del documentario Spazio italiano, il Festival dello Spazio 2022 alla Villa Borzino di Busalla si apre ufficialmente venerdì 1º luglio con l’inaugurazione alla presenza delle principali autorità locali e regionali, e con l’intensa e strategica sessione dedicata alla Space Economy, quest’anno di altissimo livello.

Siederanno infatti allo stesso tavolo i principali promotori delle attività spaziali (Esa, Euspa, Asi) e i responsabili delle maggiori industrie italiane del settore. Interverranno, tra gli altri, Massimo Comparini, amministratore delegato di Thales Alenia Space Italia; Cristina Leone, presidente del Cluster nazionale Aerospazio e senior vice president projects, grants and agencies di Leonardo; Fiammetta Diani, direttrice del marketing dei sistemi Galileo e Copernicus; e Guido Saracco, rettore del Politecnico di Torino, istituto che è l’epicentro scientifico e tecnologico della capitale italiana dell’aerospazio. Seguiranno tre pannelli di manager industriali che vedranno grandi aziende, pmi e start-up raccontare il loro impegno di innovatori e le loro prospettive; ci saranno anche i partner di due investitori privati, Primo Space Fund e TLI Space Ventures/Maxq Space Business, nonché il rappresentante dell’Incubatore di startup spaziali recentemente aperto dall’Esa a Torino.

Un momento della scorsa edizione del Festival

«Sono molto gratificato che tante persone “di peso” convergano a Busalla da città europee lontane – dichiara l’astronauta Franco Malerba, artefice della magia del Festival dello Spazio –. In alcuni casi si tratta di ritorni, in altri si tratta di prime volte di cui ovviamente siamo molto orgogliosi. Dietro la partecipazione di ciascun vip dello spazio c’è un riconoscimento per l’evento-Festival che, non essendo certo Busalla una capitale mondiale, può essere giustificato solo della qualità del nostro programma».

Il tema della Space Economy è oggi di cruciale importanza, perché il connubio di tecnologie digitali e infrastrutture satellitari rende possibile lo sviluppo di nuove applicazioni e servizi in settori fondamentali come l’energia, le telecomunicazioni, i trasporti, l’aviazione e l’urbanistica, con ricadute positive sia in termini economici che sociali. Un’opportunità di crescita particolarmente importante per l’Italia, dove l’impegno finanziario pubblico nel settore aerospazio si alimenta anche delle risorse del PNRR.

Il Festival dello Spazio proseguirà, sabato 2 luglio, con la giornata dedicata al tema scientifico di questa edizione, il cibo nello spazio, e si concluderà domenica 3 con un ponte tra passato e futuro dell’avventura spaziale: la presentazione del programma Artemis con cui la Nasa intende portare sulla Luna, entro il 2025, “la prima donna e il prossimo uomo”, e le celebrazioni per il trentennale della missione missione Tethered che nel 1992 vide debuttare l’Agenzia spaziale italiana nell’astronautica con il volo di Franco Malerba, primo astronauta italiano.

IL PROGRAMMA DI VENERDÌ 1º LUGLIO

Inaugurazione

Ore 9:00

Intervengono:

Loris Maieron, Sindaco di Busalla

Marco Bucci, Sindaco della Città metropolitana di Genova

Ilaria Cavo, Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili di Regione Liguria

Nicoletta Dacrema, Pro-Rettore dell’Università di Genova

Giorgio Saccoccia, Presidente ASI

Massimo Comparini, ceo di Thales Alenia Space Italia

Roberto Riccardi, Cep di FDS Italy

Roberto Carpaneto, Rina

Paolo Momigliano, Presidente di Fondazione Carige

Nicoletta Viziano, Vicepresidente della Fondazione Compagnia di San Paolo

La Space Economy

L’economia dello Spazio è uno dei settori più promettenti di sviluppo dell’economia mondiale dei prossimi decenni. La sessione 2022 dell’appuntamento che il Festival dedica ogni anno alla Space Economy fa il punto dello stato dell’arte in Italia di questo importante trend tecnologico e di business, coinvolgendo agenzie, grandi e piccole industrie, startup nazionali e operatori e ricercatori attivi in Liguria.

Ore 11:00

Space Economy: le agenzie, le grandi industrie, l’Accademia e i distretti dell’aerospazio

Fiammetta Diani, EUSPA, Direttrice marketing Galileo e Copernicus

La Space Economy secondo la Commissione Europea

Mauro Piermaria, ASI

La Space Economy secondo l’ASI

Walter Cugno, Thales Alenia Space

La Space Economy nel mondo

Gianluigi Baldesi, ESA Commercialization, Industry & Procurement

La Space Economy secondo l’ESA

Cristina Leone, Presidente del Cluster Tecnologico Aerospazio

La dimensione interregionale della Space Economy 

Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino

Le opportunità del PNRR per la ricerca e l’innovazione nell’aerospazio

Marino Fragnito, Arianespace. Direttore dell’Unità Business VEGA

Le opportunità europee di accesso allo Spazio

Chairman: Franco Malerba

Ore 13:00

Aperilunch

La farinata del Forno Guggiari

Le delizie gastronomiche di Barattino

Degustazione degli olii italiani che volano sulla Stazione spaziale

Ore 14:30

Il primo round della Space Economy. Le grandi industrie

Cesare Lobascio, Thales Alenia Space Italia

Daniele Pozzo, Rina

Veronica La Regina, Nanoracks

Angelo Rigillo, Enel

Matteo Cascinari, Primo Space Fund

Fabio Nichele, Tyvac

Roberto Riccardi, FDS – Italy

Marco Molina, Sitael

Chairman: Franco Malerba

Ore 15:45

Il secondo round della Space Economy. Le PMI e le Startup

Lorenzo Feruglio, AIKO

Patrizia Bagnerini, SpaceV

Mattia Barbarossa, Sidereus

Riccardo Marchetto, Neptune

Benedetta Valerio, Tumbleweed

Leo Italiano, ESA BIC Torino

Roberto Grosso, TLI Space Ventures/MaxQ Space Business

Chairman: Anilkumar Dave

Ore 17:00

Il terzo round della Space Economy. Il sistema ligure per la Space Economy 

Remo Pertica, SIIT Ligure – Sistemi Intelligenti Integrati

Bruno Sebastiano Serpico, Università di Genova

Andrea Mastinu, Engineering

Marco Cesena, Leonardo

Umberto Battista, STAM

Dario Bruna, DBSpace

Tiziano Cosso, G TER

Chairman: Anilkumar Dave

Tutti gli eventi del Festival dello Spazio sono a ingresso libero: per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione e sul programma completo è possibile consultare il sito www.festivaldellospazio.com e la pagina Facebook @FestivaldelloSpazioBusalla.

MARCO GAVIGLIO
Ufficio Stampa Festival dello Spazio
www.festivaldellospazio.com
cel. 349-1793476

image_pdfApri e scarica in PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.