Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 

Mercoledì 26 novembre è avvenuta la consegna delle 5500 firme, raccolte dal Comitato in Difesa del Litorale di Ponente tra gennaio ed aprile 2014 contro la proposta di prolungamento e apertura della diga foranea di fronte a Pegli, al Presidente di Autorità Portuale Genova Luigi Merlo.
Una delegazione di rappresentanti del Comitato è stato ricevuto all'interno di Palazzo San Giorgio alle 15,30.
Dopo aver ascoltato le nostre istanze Merlo ha sottolineato il fatto che la nostra mobilitazione non gli era affatto sconosciuta e che le nostre obiezioni in merito a qualsiasi ipotesi di sviluppo che sia in contrasto con vivibilità del territorio e rilancio turistico dello stesso gli sono note ormai da tempo.
Abbiamo nuovamente ribadito, come era stato fatto durante la consegna delle stesse firme avvenuta a maggio al Sindaco Marco Doria, che il nostro non vuole essere un Comitato contro il Porto ma bensì ci poniamo l'obiettivo di riuscire a conciliare la sua indiscutibile necessità di sviluppo con i cittadini che chiedono sempre più di essere coinvolti attivamente su ciò che riguarda la propria qualità di vita.
La risposta è stata piuttosto rassicurante in quanto il Presidente di Autorità Portuale ha dichiarato che attualmente non è allo studio il prolungamento e l'apertura della diga e che piuttosto ci si sta concentrando su altri scenari che permettano alle mega navi porta-containers di raggiungere il PTE senza dover compiere opere che impattino ulteriormente sull'ambiente.
Certo è che finchè non vi sarà un progetto definitivo e consultabile nessuno potrà dormire sonni tranquilli e certamente non saranno queste sue affermazioni a farci abbassare la guardia su questa vicenda.
Prima di congedarci abbiamo sottolineato la nostra disponibilità al dialogo ed al confronto al fine di intraprendere percorsi condivisi. Il Dott. Luigi Merlo ha così proposto al Comitato di essere interlocutore anche per altre realtà del territorio ad esempio la situazione che riguarda l'area di Multedo. La nostra risposta è stata naturalmente positiva e ci appresteremo a prendere contatto con il Comitato di Quartiere per approfondire insieme la tematica.



HOME

                     

 

 

 

 

 

 

 

 

1

 

LINKS

1

1

1

1

1

1

1

1

1

1

1

1

1